Pagine

giovedì 24 ottobre 2013

Silenzio...

Rubata alla vita
nascosta
dietro un filo d'erba
certa che il sole non potesse raggiungermi
la pelle bruciata
cerca sollievo
tra le acque di una sorgente nascosta
la vita rapita
la vita perduta
la vita imposta e quella cercata
la vita
la mia
null'altro conosco
mi appartiene
come un respiro
tra venti che soffiano lontano e forte
un ciclone d'amore ha stravolto i miei sogni
un dolore imprevisto gli ha ridato vita
ma i sogni si perdono
in notti che finiscono
e la realtà resta a tenermi compagnia
nella letizia di un alba tinta di rosso.