Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

"Lettera a una donna" di Vega Roze

"Scrivo questa lettera per te, donna. Per te che abbracci questa vita in un corpo femminile, morbido, esile e forte al tempo stesso. Per te che sei uscita dalla bellezza scontata delle riviste, che splendi di un fascino segreto e unico. A te, che tu sia alta, bassa, magra o grassa, brutta o bella, voglio dire che queste definizioni appartengono al mondo superficiale delle illusioni, il tuo aspetto non è una condanna ma una porta che hai scelto in altri tempi, in altri luoghi, atto allo scopo principe del viaggio di un’anima. A te, donna, voglio dire di non condannarti, di non giudicarti, di non vivere la vita che altri hanno scelto per il tuo corpo, per il tuo ruolo ma di aprire gli occhi alla tua vera essenza assecondando quell’intuito, dono naturale che accompagna gli esseri liberi di questa terra. Cara donna, l’educazione ti ha portata a vedere le altre donne come nemiche, rivali del cuore. L’educazione ti ha portata a credere che puoi esprimerti solo attraverso la maternità e…