Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

La ciclicità del corpo femminile: conoscerla per viverla in armonia.

Ogni donna nel corso della sua vita deve confrontarsi con qualcosa che la rende un essere magico e meraviglioso, grazie all'avvento della prima mestruazione ogni donna diventa una potenziale generatrice di vita e i cambiamenti del suo corpo la trasformano in una dea ciclica, direttamente connessa alle forze lunari. Nella nostra società moderna, sempre veloce, viene richiesto alle donne di dimenticare la ciclicità del proprio corpo, con il risultato che ben poche vivono la connessione stretta con la loro naturale essenza e si ritrovano spesso vittime di questa energia semplicemente perché non la conoscono. Credo che ogni donna debba riappropriarsi di questa conoscenza per vivere un rapporto armonico con se stessa e con gli altri. Conoscere i movimenti energetici che accadono all'interno del nostro corpo, rispettandoli e seguendoli nel possibile della nostra quotidianità, ci rene libere e più serene. Per far sì che questo accada questa conoscenza deve appartenere anche al mon…

Preghiera alla Dea

Oh Dea, Creatrice e forza di ogni cosa negli infiniti universi, grazie per avermi creata e grazie per la vita che mi hai donato. Grazie per questo corpo e per il mio cuore. Grazie per la famiglia, gli affetti e per la meravigliosa natura di questo mondo. Che io possa essere una delle tue mille voci. E che la tua infinita saggezza guidi i miei passi. Che il piano divino che hai creato per me possa compiersi in armonia con il vivere di tutti gli esseri. Parla al mio cuore quando esso tace e guida i miei occhi, le mie parole e le mie azioni in modo che possano essere d’aiuto a molti. Conducimi sulla via dell’amore e dell’infinito, che possa sentire ogni giorno in me il loro scorrere.

Lasciati andare...

Che cosa sono l’amore, la vita, la coscienza? Tre parole dense di significato che per ciascuno di noi hanno interpretazioni diverse. Le emozioni, le sensazioni hanno dei nomi eppure nessuno le vive allo stesso modo, definizioni ampie che possiamo riempire con i colori che preferiamo, con quelli che sentiamo più nostri in un turbine di influenze, deviazioni e stralci d’eternità presente.

Qualche giorno fa stavo vivendo un momento molto impegnativo emotivamente: la trasformazione di una relazione, lo spettro di mille altre dimenticate ma mai dissolte volava e penetrava nel corpo, creando nuovo dolore, indicando la ferita aperta e mai sanata, ferita antica che attraeva infezioni e parassiti, era giunta davvero l’ora di disinfettarla, di permetterle di chiudersi. Mentre restavo sul dolore, mentre sentivo che non ero lui e allo stesso mi immergevo nella sua profondità per spremerlo fino alla fine, per buttare fuori anche quello di scorta, alzai lo sguardo e chiesi ad un amico: “Cosa devo f…