Pagine

sabato 12 ottobre 2013

I valori della vita: l'infelicità si paga a caro prezzo, la gioia è gratis.

Sto leggendo un articolo, si chiama: “I valori della vita”. Secondo l'autore i valori della vita sono: rispetto, amore, libertà, fede, famiglia, amicizia, onore e coraggio.
Controllo l'etimologia della parola “valore”. Dal latino valòrem derivato da valére: essere forte,gagliardo,avere merito pregio, virtù dell'animo che fa l'uomo eccellente in ogni cosa che egli imprende 2)merito, prezzo di ogni cosa. La stessa parola indica una virtù o un costo. E' uno strano abbinamento. Vuol forse dire che essere virtuosi ha un prezzo? O che essere virtuosi ci porta un regalo?
Non credo che: rispetto, amore, libertà, fede,famiglia, amicizia, onore e coraggio siano dei valori, non trovo che siano delle virtù, dovrebbero essere la normalità. Le linee guida di ogni essere.
Dall'articolo deduco che non è così, altrimenti non avrebbe alcun senso scrivere una cosa del genere.
Quelle che l'autore definisce virtù stanno alla base di qualsiasi vita felice, perché essere felici è normale, sai?
Essere felici è la normalità, non esserlo è patologico. Essere felice non sempre significa semplicemente vivere secondo i tuoi desideri, o meglio: desiderare ciò che hai.
Il valore non ha prezzo, il costo è la tua vita. La tua esistenza ha un prezzo? Solo l'infelicità si paga, la gioia è gratis!
Buon Viaggio.