Pagine

mercoledì 21 agosto 2013

La strada è la strada.

La strada è la strada, inutile cercare altro.
Ci sono molti tipi di persone: chi ama l'aereo, chi il treno, chi preferisce la nave..per me la strada è la strada.
Quando sei sulla strada che tu sia in macchina, a piedi o in bicicletta: ogni luogo trova tempo e spazio per parlarti. Sulla strada puoi fermarti, esattamente nel punto che desideri, puoi godere di un tramonto, chiacchierare con un mendicante, mangiare in un bosco e dormire sotto le stelle.
La strada è la strada, c'è poco da fare.
Tutto quello che ti serve, ti viene regalato per strada che sia un sorriso, un pasto, un nuovo amico..
Non viaggi mai da solo per strada...scatta sempre quell'incontro magico con la persona giusta che ti accompagna esattamente dove neanche tu sapevi di voler andare.
A volte, la strada ha molte corsie ed è fatta di asfalto, altre è solo una scia di foglie segnate dall'orma di qualcuno che ti ha preceduto, magari tenendoti per mano, qualcuno che quella strada la conosce e ti accompagna in modo che tu non possa inciampare in sassi nascosti da mille radici.
La strada ti segna sul corpo e nell'anima, gambe piene di graffi in cambio di un cuore sempre più ricco e di lacrime scatenate dalla bellezza di un albero..
Si suona per strada,anche se non hai mai toccato uno strumento musicale suonerai anche tu, libero, leggero come un'arpa o forte come un tamburo.
Potrei scrivere milioni di parole raccontando della mia strada ma non voglio anticiparti nulla così che tu possa andare incontro alla tua avventura personale con tutta la gioia e la voglia di scoperta che vive in ciò che ti aspetta...posso dirti questo però: io cercavo una via..una strada ed ho capito che la "strada è la strada".
Buon viaggio!