Passa ai contenuti principali

Quando il velo tra i mondi si fa più sottile...

E’ un momento molto particolare, le persone più sensibili o sensitive in questi giorni si trovano sballottate, non comprendono cosa stia accadendo e pensano di aver perso il loro centro. In questo giorni il velo tra i mondi si fa più sottile, questo significa che le essenze delle varie realtà si sfiorano e si scontrano con più facilità, questo incontro sposta il punto di unione e cambia la nostra percezione dello spazio circostante. 
Gli eventi, le persone, persino i paesaggi possono apparirci leggermente diversi. Dobbiamo sempre ricordare che questa è l’essenza di questo periodo dell’anno, nella stagione della fine del raccolto mettiamo ordine e verifichiamo quel che abbiamo seminato, possiamo trovare frutti prelibati e piante marce, a noi il compito di dividere e sbarazzarci di quel che non ci serve e conservare e quel che ci nutrirà per tutto l’inverno, fino alla nuova semina. Questo è un periodo che dovremmo dedicare al riposo, nell’antichità in questa settimana si chiudeva anche la stagione della caccia, anche se i tempi sono cambiati la natura segue comunque il suo ciclo armonico, e noi come esseri umani siamo esseri naturali, è quindi giusto rispettare la nostra natura e i cicli vitali delle stagioni.  Per quanto la nostra società moderna continui nel suo progresso tecnologico sempre più persone stanno tornando alla natura, questo fa sì che energie assopite tornino a nuova vita, e sono forze molto potenti che ad un occhio inesperto potrebbe apparire “negative”, ma in natura non esistono forze negative, tutto è armonia, sta a noi respirare lentamente il canto della Dea Madre e accogliere i vari mutamenti. 


In molti mi hanno parlato di notti difficili e sogni che appaiono incubi, io stessa sono toccata nel vivo da questa realtà e mi rendo conto che questi sogni e questa apparentemente confusioni sono propri i messaggi di queste essenze differenti, ci mostrano le nostre paure per spronarci a superarle, trasformandole, consiglio quindi a tutti di scrivere i propri sogni di queste notti al risveglio, contengono preziosi messaggi di guarigione. Consiglio anche di dedicare questa settimana che precede il Samhain alla purificazione del corpo e dello spirito, in modo da poter accogliere i messaggi che ci giungono dall’altra parte del velo e di poter a nostra volta essere luce e guida per chi vive in una realtà a noi invisibile. In questo meraviglioso universo convivono miliardi di realtà diverse che raramente riescono a incontrarsi coscientemente, apriamo quindi il cuore e gli occhi e ricordiamo sempre che se ci sono essenze che ci consigliano e ci guidano, allo stesso modo noi siamo faro di amore e guarigione per altre essenze in uno splendido cerchio cosmico di armonia, amore e bellezza.
Grazie.

Buon viaggio...

                               "Quel che una Strega sa"





Post popolari in questo blog

Chi crede nella magia è destinato a incontrarla!

Tutti dicono di voler essere felici, tutti dicono che darebbero qualsiasi cosa per esserlo, pochi ci provano veramente, tutti quelli che ci hanno provato sinceramente ci sono riusciti. Esattamente, chi desidera VERAMENTE essere felice ci riesce, nonostante le maree della vita, nonostante le delusioni, i momenti tristi e difficili, nonostante tutto si può essere felici in questi tempi bui. Non si tratta di pensiero positivo o di auto-inganno ma di vero lavoro interiore, con l’intento di trovare l’armonia. L’armonia è la chiave della felicità. Pensate alla musica, se qualcosa stona, se non c’è armonia non si può nemmeno parlare di musica. Così siamo noi, come delle sinfonie, se vogliamo essere felici dobbiamo trovare il giusto ritmo, le giuste note e le giuste parole per sentirci bene nella nostra vita. La magia ha tante forme e colori ma quella che voglio trattare oggi, è la semplice magia del cuore, magia intesa come uso della volontà per raggiungere un obiettivo predefinito. Essendo …

Il libro che tutti i genitori dovrebbero leggere

“L’inizio è stato come uno schiaffo, tutto di un colpo mi sono resa conto che ero talmente immersa nel ruolo di madre da essermi dimenticata cosa significa essere bambina. Una doccia gelata che mi ha risvegliata.” Sara, Varese


“Ho letto il libro insieme a mio figlio di 5 anni, ero convinto di leggere il libro a lui e per lui, tutte le sere una decina di pagine, le figure, le spiegazioni delle parole difficili. Il Piccolo Dreamer dà continui spunti che spronavano mio figlio a parlare, a raccontarmi delle sue emozioni e a chiedermi di me, non avevo mai avuto con lui un tale dialogo che non si è più interrotto. Grazie!” Massimo, Milano
“Ho acquistato il Piccolo Dreamer, seguendo il consiglio di un’amica, prima di darlo a mia figlia ho voluto leggerlo io e ho capito tanti errori che come madre non mi rendevo conto di fare. Dovrebbe essere un libro per bambini ma lo ritengo un testo per adulti, ora vedo mia figlia di 12 anni con occhi diversi, e il nostro rapporto è migliorato tantissimo. Tutt…

Come iniziare a praticare la Magia del Cuore 2°Parte

Nel post precedente abbiamo parlato di reale volontà, per comprendere più in profondità questa definizione dobbiamo osservarci con un occhio esterno: tutto quel che abbiamo realizzato, tutto ciò che abbiamo vissuto, persino il nostro aspetto fisico è frutto di una volontà nostra, magari inconscia, nascosta, ma tutto ciò che è si mantiene in essere grazie all’energia che ci abbiamo investito. 

Spesso si è insoddisfatti del proprio presente, qualcosa non torna, non era esattamente così che sognavamo la nostra vita eppure quel che siamo oggi è il risultato dei nostri pensieri e delle nostre azioni passate. Molti di noi hanno un meccanismo interno che li porta a un autocritica feroce e spietata di se stessi, non riescono a vedere quanto in realtà abbiano già realizzato, quanto in realtà siano belli, ricchi di talento e qualità. Per comprendere quindi i meccanismi che ci pilotano basta osservare quel che manifestiamo in questo momento, e se quel che vediamo non ci piace significa che non si…