Pagine

lunedì 9 dicembre 2013

"La Quadratura del cerchio non è fatto di parole che permettano questo, quindi se cercate amore e luce, non compratelo. "

Iniziano ad arrivare le prime critiche. Pare che il mio libro sia troppo schietto, sembra che il tono dei personaggi sia eccessivamente duro, si lamenta una spietata protagonista.
Si dice che dovrebbe essere più romantico, più dolce e che la poesia promessa alle prime righe venga distrutta da decine di verità scomode. “Potevi anche dirlo in un altro modo” “Espresso in questi termini non lascia spazio ad una discussione”.
Non deve lasciare spazio ad una discussione! Se volete leggere qualche testo dolce andate sul blog, forse lì troverete qualcosa che vi permetterà di rimanere sereni e sorridenti. Compratevi un bel romanzo di 300 pagine e godetevelo prima di andare a dormire perdendovi in fantasticheria su quanto sarebbe bella la vostra vita “se solo”.
La Quadratura del cerchio non è fatto di parole che permettano questo, quindi se cercate amore e luce, non compratelo. Se andate ad elemosinare comprensione, non compratelo. Se state aspettando l'angelo della fatina buona troverete senza dubbio molti testi sull'argomento. Ho scavato nel mio inferno personale e fidatevi i miei demoni non sono stati gentili con me, non parlavano in toni pacati e dolci, per trovare la luce dovete buttarvi nell'abisso, quando l'avrete fatto battete un colpo e potremo cominciare la famosa “discussione” ma forse sarete troppo impegnati nella vostra battaglia o troppo presi dall'incredibile avventura di voi stessi, nella contemplazione delle vostre stelle interiori e non avrete tempo né voglia di discutere con me.

Buon viaggio.