Passa ai contenuti principali

Alieni,Universi paralleli ed altre Realtà

"Ho sognato una rivoluzione Individuale.
Capace di capovolgere i paradigmi mentali della vecchia umanità
e liberarla per sempre dalla sua conflittualità
dal dubbi,dalla paura e dal dolore"
The Dreamer

Ieri notte, desideravo vedere un film Fantasy, così ho cercato in internet un sito per la visione in streaming.
Alla voce “scegli una categoria” ho scritto Fantasy, credevo apparisse l'immagine di un drago volante.. ma no..
telepatia, telecinesi, entità disincarnate, extraterrestri, universi paralleli, antiche scuole esoteriche, magia...?!
Dov'è il mio Fantasy?!
Mi rendo conto che la gente ritiene Fantasy situazioni che per me sono la normalità.
Se quello che per me è normale per altri è fantasy, cosa troverò nella classifica dei film “normali”?
Si apre la pagina et voilà:
La storia di un uomo cacciato di casa dai figli piccoli della compagna.
L'amore eterno di una liceale che si sposa con il compagno di banco.
Una famiglia alle prese con un cane natalizio che ama vestirsi da Babbo Natale!
Questo sarebbe il normale?
Davvero ci sono persone che credono che ai cani piaccia essere vestiti da gnomi, che sposarsi con il compagno di banco delle elementari sia una buona idea e che, bambini di due anni possano prendere a badilate un uomo adulto?!
Evidentemente sì!
Sempre più incuriosita ho iniziato a navigare in rete e mio malgrado ho scoperto che ci sono moltissimi siti che parlano di cose inesistenti o comunque argomenti che allontanano l'Essere da se stesso.
Sembra che ci sia un disegno..perfetto, un disegno atto a far dimenticare ad ogni individuo l'essenza spirituale che contraddistingue ogni essere vivente e non di questo pianeta.
Questo disegno è strutturato talmente bene da far sì che l'umanità abbia messo l'etichetta di favola o fantascienza a realtà conclamate alle quali potrebbe avvicinarsi facilmente abbandonando il vecchio paradigma.
Coloro che vivo nella consapevolezza diventano, a volte, addirittura oggetto di scherno.
Porto l'esempio più conosciuto: l'esistenza degli extraterrestri. Forse non tutti sanno che l'idea dell'uomo al centro dell'universo, un'idea dovuta a credenze religiose, è stata abbandonata anche dalla scienza decine di anni fa. Ho persino sentito un'intervista al direttore dell'Osservatorio Vaticano, diceva che Dio nella sua immensa misericordia può aver deciso di dare la vita ad essere su altri pianeti.
Insomma ormai lo dice persino la Chiesa, ma comunque, nonostante tutto, la questione extraterrestre viene ancora approcciata con un: "Ci credi?"
Ed i film che parlano di alieni rientrano ancora nella categoria fantascienza...
Vediamo la questione entità: i nostri 5 sensi sono in grado di percepire una piccolissima parte di ciò che ci circonda ed anche qui la scienza ci viene in aiuto, costruendo macchinari atti a sondare l'invisibile.
Senza andare troppo lontano, pensiamo ai cellulari..forse in pochi ci sono soffermati.
Vi rendete conto che voi parlate ad un microfono a Milano e la nostra voce viene sentita a NewYork seguendo onde invisibili e rapidissime?
Non è forse magia questa? Se una voce viaggia nell'invisibile, perché non ci sarebbe posto per altro o per altri? Solo perché non potete vederli? Perché non potete sentirli?
Ma i film che parlano di medium rientrano nella categoria fantascienza o peggio ancora..orrore.
Il punto comunque non è questo, il punto è: vi siete mai fatti le giuste domande?
Avete un Sogno?
Oppure la vostra idea di vita si limita ad avere un lavoro, magari un'automobile, una famiglia ed andare avanti senza troppi problemi nell'attesa di una pensione? In attesa della morte?
Chi è onesto con se stesso probabilmente risponderà di sì a queste domande, chi non lo è dirà che la vita è proprio questo. Bugia!
Tutti avevate un Sogno, tutti..solo che lo avete dimenticato! Da bambini..tutti avevate un sogno poi la famiglia, la scuola e chi più ne ha più ne metta vi ha detto che non era realizzabile, vi hanno detto che le persone normali non sono in grado di fare certe cose, che voi non ne avevate le capacità o mancavano i soldi in casa e credo che di questi messaggi ne possiate trovare all'infinito!
E' ora di cambiare questo modo di pensare, è ora di sradicarlo dalla mente di chiunque! Semplicemente perché: NON E' VERO!
Io sogno una Rivoluzione Individuale proprio come il Dreamer, ma non la sogno soltanto..le do vita ogni giorno e potete farlo anche VOI!
Ripartite da voi stessi, ricordate il vostro sogno, riportatelo al vostro cuore..non trascorrete la vostra vita nell'attesa e nella paura della morte..uscite dalla menzogna che vi raccontate ogni santissima mattina. So che potete farlo..e so che dovete farlo..se volete essere Felici Davvero..
Buon Viaggio!


p.s. Sapete dove posso trovare un film che parli di draghi, per favore?  


Post popolari in questo blog

Chi crede nella magia è destinato a incontrarla!

Tutti dicono di voler essere felici, tutti dicono che darebbero qualsiasi cosa per esserlo, pochi ci provano veramente, tutti quelli che ci hanno provato sinceramente ci sono riusciti. Esattamente, chi desidera VERAMENTE essere felice ci riesce, nonostante le maree della vita, nonostante le delusioni, i momenti tristi e difficili, nonostante tutto si può essere felici in questi tempi bui. Non si tratta di pensiero positivo o di auto-inganno ma di vero lavoro interiore, con l’intento di trovare l’armonia. L’armonia è la chiave della felicità. Pensate alla musica, se qualcosa stona, se non c’è armonia non si può nemmeno parlare di musica. Così siamo noi, come delle sinfonie, se vogliamo essere felici dobbiamo trovare il giusto ritmo, le giuste note e le giuste parole per sentirci bene nella nostra vita. La magia ha tante forme e colori ma quella che voglio trattare oggi, è la semplice magia del cuore, magia intesa come uso della volontà per raggiungere un obiettivo predefinito. Essendo …

La leggenda delle fate dell’acqua

Un’antica leggenda narra la storia di una bambina che conosceva il segreto per comunicare con le fate dell’acqua, attraverso questa conoscenza, la piccola riusciva a far sì che ogni suo desiderio si avverasse. La bambina si chiamava Iris e viveva in una piccola casa di campagna, in compagnia di sua nonna e di tre gatti. La piccola trascorreva i suoi giorni nei campi e ogni giorno si recava al fiume per lavare i propri panni insieme alla nonna e alle altre donne del villaggio. Un bel giorno d’estate la nonna chiese alla piccola Iris di andare al fiume da sola, la calda temperatura estiva era troppo alta per l’anziana signora, le causava capogiri e svenimenti e per la prima volta Iris, presa la cesta della biancheria sporca si avviò in direzione del fiume, accompagnata solamente dai tre gatti che la seguivano ovunque; quale fu la sua sorpresa nel vedere che quel giorno non c’era nessun’altra donna. “Che strano, amici miei” disse ai suoi gatti “oggi non c’è nessuno, per la prima volta son…

Le schiavitù di una moderna donna occidentale

Viviamo un'epoca strana, ricca di contraddizioni nella quale quel che ci raccontano si scontra spesso con ciò che viviamo. L’educazione alla femminilità è un argomento sul quale poche donne si fermano a riflettere. Se facciamo un passo indietro, ai ricordi della nostra infanzia molte di noi avranno memoria dei primi vestitini e delle prime bambole, dei fiocchetti rosa e dei grembiulini. Fin da piccole ci è stato insegnato che una signorina non fa questo né quello, che deve essere gentile, accomodante ed educata. Siamo state abituate ad un occhio di riguardo ma anche ad una maggiore severità rispetto ai nostri compagni maschi. Quell’atteggiamento aggressivo che veniva tollerato nei bambini durante la prima infanzia subiva una totale repressione nelle bambine, così come ogni accenno di femminilità quale il semplice desiderio di una bambola per un maschio non veniva visto di buon occhio, poteva essere il primo segnale di una scelta sessuale differente in età adulta.


Tutto questo ci è s…