Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2015

La struttura dell'essere umano

In questo post voglio condividere con i miei lettori alcune informazioni sulla struttura dell’essere umano, lo farò tramite un semplice schema che racchiude tutte le parti di cui siamo composti al fine di aprire la coscienza ad una visione più ampia ma essenziale. Chi vorrà, potrà, grazie a queste informazioni iniziare un serio lavoro magico di autosservazione e guarigione in modo del tutto indipendente che abbia come base la santificazione dell’istante. In base ai commenti e alle mail ricevuti scriverò in seguito altri articoli per approfondire i vari argomenti, se necessario. Buon Viaggio!

                             STRUTTURA DELL'ESSERE UMANO
ESSENZA:                     - Divina Reale                                          - Eterna                                          - 3% Essenza libera > Coscienza                                          -97% Essenza imbottigliata > Inconscio                                          - Crescita del corpo = Essenza
EGO:                  …

La santificazione dell'istante

Veniamo su questa terra, giochiamo all’interno del Programma Gaia con un unico scopo: la disintegrazione dell’ego. Possiamo definire l’ego come la moltitudine di personalità che abbiamo costruito durante la nostra vita e tutte le credenze ad esse collegate. Rabbia, gelosia, invidia, dolore, felicità, allegria, gioia, e tutte le emozioni che possiamo provare sono legate da un filo invisibile a queste personalità. L’anima eterna e infinita non prova emozioni ma un unico sentimento: l’amore, è a questo sentimento che dobbiamo ritornare liberandoci da tutte le deviazioni dei nostri piccoli io (ego), l’unico motivo per il quale viviamo nei nostri corpi fisici è questo.  E’ molto importante comprendere questo principio, in primo luogo perché ci alleggerisce all’istante della miriade di incombenze che ci siamo inventati per giustificare la nostra esistenza e, in secondo luogo perché questa visione ci permette di comprendere in profondità gli avvenimenti che ci accadono da un punto di vista ve…

Un libro magico...

Può un libro cambiare la nostra percezione della realtà? Può la sola azione di leggerlo modificare i nostri percorsi mentali?  La risposta è sì, ed è esattamente l’effetto che genera “Percepisci la Magia” di Giovanni Gnecchi.  Abbiamo parlato molte volte di come il nostro mondo venga letteralmente creato dalle nostre parole, ma prima ancora della parola detta viene la parola pensata. Migliaia di pensieri attraversano la nostra mente ogni giorno seguendo gli stessi percorsi da decine di anni, ricadiamo sempre nei vecchi schemi proprio perché il nostro modo di pensare non cambia, modificare il nostro modo di pensare richiede una ferrea volontà ed una sincera voglia di sperimentare nuove esperienze. In questo libro Giovanni Gnecchi ci dà l’opportunità di aprirci a nuovi orizzonti tramite una tecnica innovativa ampiamente spiegata all’interno del libro stesso, egli ci guida con ironia e intelligenza all’esplorazione della nostra mente, mentre leggiamo e ci divertiamo stiamo contemporaneamen…

Amarsi per amare...

“Sempre la solita vecchia storia” direte voi…si parla dell’amare se stessi in tutte le salse, ma quanti riescono veramente nell’impresa? Amarsi, piacersi, accettarsi, spesso queste tre azioni vengono viste come simultanee, come se piacersi o accettarsi significasse amarsi, ma proviamo a direzionare queste tre parole verso l’esterno. Certamente sentire di accettare qualcuno non è la stessa cosa che amarlo, e allora perché per noi stessi non valgono le stesse regole? Per esperienza posso dire che prima di tutto ci si accetta, in seguito ci si piace e alla fine ci si ama, così come in una qualsiasi storia d’amore. Ci si incontra…ci si piace, ci si conosce meglio e nel tempo quel conoscersi può diventare amore, la stessa cosa vale per l’innamorarsi di sé, su tutti i piani e nei nostri differenti corpi. L’immagine che abbiamo di noi, la nostra “storia personale” non è quello che realmente siamo ed è per questo che facciamo così tanta difficoltà ad accettarci, da bambini creiamo un’immagine …

"La rugiada dell'immortalità" di Claudio Marucchi

"Uno dei misteri simbolici della Rosa-Croce e dell’alchimia concerne la natura della rugiada. Le gocce di rugiada che appaiono al mattino sui petali della rosa diventano un’immagine potente e poetica dell’apparire dei fluidi nel processo di eccitazione, e delle gocce di fluidi che rimangono sui genitali alla fine dell’atto d’amore. La notte è come la vagina ed il sole è come il fallo. Il tramonto è quindi un’ulteriore simbolo della penetrazione tra genitali. Il colore rosso che tinge il cielo al crepuscolo amplifica la sensazione dell’importanza del ruolo della passione e del sangue nel coito. L’unione del sole (fallo) con la volta notturna (vagina) culmina nel candore dell’alba (albedo, il colore bianco), in cui il cielo si tinge di color latte, come il seme maschile. 
Restano, a testimonianza del coito segreto della notte, le piccole gocce di rugiada, che si riassorbiranno ai primi raggi di sole. La rugiada è simbolo del nettare dell’immortalità che stilla dal centro segreto nel…

Incantesimo per il Coraggio

"La paura è il primo nemico naturale che l'uomo deve superare lungo la strada verso la conoscenza" Don Juan

La paura è l’emozione più devastante che possiamo provare: ci paralizza, bloccandoci e impedendoci di vivere i nostri sogni. Quante volte avremmo volute dire o fare… ma a causa del famoso blocco nello stomaco non siamo riusciti a realizzare il nostro intento, ci diciamo che la paura è più forte di noi, che è naturale, che “se incontri un leone nella foresta la paura serve a non farsi mangiare”.  Purtroppo o per fortuna però, non viviamo più nella foresta e le nostre paure sono per lo più legate a problematiche immaginarie che non hanno nulla a che vedere con la sopravvivenza del nostro corpo, dobbiamo quindi come prima cosa imparare a distinguere tra paure concrete e paure immaginarie. Le paure concrete sono quelle che minacciano la sopravvivenza del nostro corpo nel momento presente, appartengono la nostro patrimonio genetico, potremmo definirle “naturali”, la famos…

Incantesimo della bellezza

Cos’è la bellezza? Nella maggior parte dei casi la definizione di quel che è bello per noi passa attraverso migliaia di condizionamenti: quel che ci è stato insegnato esser bello quando eravamo piccoli, le innumerevoli suggestioni pubblicitarie, l’arte, la moda. E’ difficile saper riconoscere quando qualcosa è bello per il nostro cuore e quando invece appaga un meccanismo mentale educato a riconoscere determinate caratteristiche come fonte di bellezza.  Perché è importante saper riconoscere ciò che è bello per noi? Semplicemente perché è indice di libertà, schiavi di immagini precostituite quasi ci sentiamo colpevoli quando troviamo bello qualcosa che per la massa è sgradevole, quando ci piace qualcosa di diverso, che si tratti di persone, oggetti o situazioni. In più saper riconoscere ciò che è bello per il nostro cuore ci permette di seguire il suo consiglio, di sentire la sua voce rischiando di andare incontro ad una vita felice e appagante. Hai letto bene, sì, ho scritto “rischiand…

Imparare a riconoscere la voce del proprio cuore

Negli ultimi post abbiamo scoperto e sperimentato cos’è la storia personale, abbiamo iniziato ad aprirci alla possibilità che la purezza e la volontà di un intento possano cambiare la nostra realtà e abbiamo iniziato ad osservare noi stessi per conoscerci un po’ più da vicino. Molti di voi mi hanno scritto per condividere le propria esperienza e di questo vi sono infinitamente grata, è per me la conferma che la magia che funziona non conosce limiti. So che siete in piena attività perché se state praticando l’incantesimo per la pace mentale dovreste essere circa a metà dei 21 giorni. (http://vegagiorgiaroze.blogspot.it/2015/04/incantesimo-per-la-pace-mentale.html) Tutti gli incantesimi che abbiamo sperimentato fino adesso hanno un comune denominatore: l’ampliamento della nostra visione, quel che è importante comprende è che l’esistenza offre infinite possibilità, noi vivremo le esperienze che sono in risonanza con il nostro sentire più profondo, quello inconscio così lavoriamo sul consci…