Pagine

martedì 3 novembre 2015

Siate unici, siate autentici...!

Durante il mese antecedente alla pubblicazione del mio ultimo libro ho voluto fare un esperimento, ero in dubbio sul valore del libro stesso, mi chiedevo se un testo del genere potesse essere di una qualche utilità, se veramente il mondo avesse bisogno di uno stimolo per sognare ancora, per credere nell’impossibile per ritrovare la fantasia perduta. In una serata qualsiasi nella quale queste domande mi tormentavano decisi di auto-inviarmi una mail, una mail che contenesse un messaggio ben preciso: “Il tuo mondo ti ama, non devi preoccuparti di nulla, lui pensa a tutto e risolverà ogni problema”, la scrissi e la inviai poi me andai a dormire, rilessi quella mail soltanto il pomeriggio seguente e sorrisi anche se sapevo di essermela inviata da sola, così mi chiesi che effetto potesse suscitare in persone estranee, se una mail del genere potesse far bene al cuore e far sognare un po’, “dopotutto non sarà poi male ricever una mail dal proprio mondo”, pensai. 

Creai immediatamente un account con dominio: “il tuo mondo” e inviai la suddetta mail con qualche modifica ad alcuni amici, alcuni risposero al messaggio entusiasti e altri non risposero, ebbi modo di leggere le loro conversazioni in merito, alcuni pensavano che fosse una trovata pubblicitaria altri che fosse uno scherzo, un'esigua minoranza disse che il come e il perché non era importante, gli piaceva credere il loro mondo si prendesse cura di loro e perché no…gli scrivesse anche una mail. Motivata da questo entusiasmo di pochi ma importanti invitai chi aveva risposto a suggerire nomi di amici ai quali il messaggio personale del mondo avrebbe potuto far piacere, e così è partita una piccola catena durata circa tre settimane nella quale ho inviato più di cento messaggi. Di tutte le persone alle quali ho scritto solo una ha continuato a rispondere, raccontando i propri successi personali e ringraziando ad ogni nuova mail il suo mondo perché si prendeva cura di lui, ora questo amico scoprirà che sono stata io a scrivergli ma posso garantirgli che i suoi segreti sono al sicuro! Cosa mi ha insegnato questa esperienza? Semplicemente che la gente ha un bisogno disperato di sognare e ritrovare la fantasia perduta, il comando “stai con i piedi per terra” imperversa come una spada di Damocle sulla testa del 90% della popolazione mondiale! Le persone sono pronte ad andare dietro a tutto quel che racconta la televisione, a seguire il comando: “fai come fan tutti”, sono pronte a credere a qualsiasi sciocchezza ma non hanno un cuore bambino abbastanza aperto che permetta loro di credere al fatto che il loro mondo, usando come strumento la sottoscritta, abbia voluto inviare loro un messaggio sereno di gioia e entusiasmo. 


Aprire la mente alla dimensione del sogno è esattamente questo, significa comprendere che tutto quel che ci circonda è magico, l’esistenza si serve di persone e situazioni per coinvolgerti nella sua magia, la fantasia è un mondo reale, abitato da esseri reali che possono aiutarci a cogliere l’incanto di questo splendido pianeta sul quale viviamo. Dobbiamo sempre ricordare che i nostri autentici sogni non sono mai legati alla visione di massa, se il tuo sogno è essere come qualcun altro conviene che analizzi nel profondo la motivazione che ti spinge, ogni vita è unica e speciale, ritrovare questa unicità e l’unica strada per una reale felicità, indipendente dai luoghi comuni e dall’addomesticamento al quale tutti siamo stati più o meno sottoposti durante tutta la nostra vita. Quindi smettetela di cercare sempre di essere i migliori aspirate invece ad essere unici, usate la vostra fantasia come uno strumento di creazione per una realtà diversa, fuori dagli schemi, libera e magica e se il vostro mondo vi scrive una mail...ringraziatelo...non capita tutti i giorni!

Buon Viaggio...



               Guarda il mio video: "La felicità è un diritto" intervista di Rudy Zerbi



                                                 SCOPRI IL MIO NUOVO LIBRO!